La Fauna e la Flora

LA FAUNA

Cinghiale
Testa, dorso e lati del corpo ricoperti da aculei bruno scuri; parti inferiori ricoperti da peli; coda appuntita.

Tasso
Corpo goffo; zampe corte; grigio con vistose striature bianconere; muso allungato, artigli delle zampe anteriori particolarmente robuste.

Gufo comune
Grande pressappoco 30 cm; ciuffi auricolari lunghi; piumaggio generalmente bruno con macchie scure longitudinali; occhi rosso fuoco.

Lepre
Dimensioni di circa 60 cm; mantello bruno-giallastro sia in estate che in inverno; coda nera sopra e bianca sotto; orecchie molto lunghe; zampe posteriori molto più lunghe di quelle anteriori.

Volpe
Parti superiori bruno-rosse, le inferiori bianche o bruno scure, orecchie lunghe a punta; a pennacchio con apice bianco.

Riccio
Testa,dorso e lati del corpo ricoperti da aculei bruni-scuri; parti inferiori ricoperti da peli; coda a punta.

Ghiro
Un po’ più piccolo di un ratto comune; parti superiori grigie; nero intorno all’occhio.

Moscardino
Grosso come un topolino domestico; mantello rosso-volpe-gialliccio, di sotto più chiaro; gola e petto bianchi.

Marmotta
Grossa come un gatto; slanciata, giallo-bruna con macchia bianca sulla gola; naso nero; pianta delle zampe molto pelosa.

Trota Fario
Parti superiori bruno-oliva macchiate di scuro.


LA FLORA

Castagno
Il castagno europeo (Castanea sativa Mill., 1768), in Italia più comunemente chiamato castagno, è un albero a foglie caduche appartenente alla famiglia delle Fagaceae. Il frutto (castagna) è utilizzato da tempi antichissimi, come si è detto, per la produzione di farine.

Faggio

Abete bianco

Abete rosso

Duglasia o abete duglia

Pino Mugo

Pino nero

Leccio

Quercia

Ontano

Robinia

Pioppo comune

Agrifoglio

Lascia un commento