Chi siamo

Percorso di MOUNTAINBIKE “FAGGIO DEL RE è stato di recente realizzato dall’Amministrazione Comunale di Fabrizia, ubicato ad ovest del centro abitato, situato ad una quota di oltre 1.000 m slm. Realizzato completamente con materiali del posto, costruendo chioschi, staccionate a protezione, passarelle di attraversamento dei numerosi ruscelli presenti, segnaletica e tabelle lungo il percorso, sistemi di contenimento dei sentieri ecc.. Il percorso è stato realizzato sfruttando alcuni percorsi già esistenti, collegandoli fra loro e soprattutto a quello realizzato di recente dall’Amministrazione. Un percorso ad anello, totalmente su sterrato, con sentieri mozzafiato immersi completamente nel Parco Regionale delle Serre, all’ombra di faggete secolari. Salite, discese e single track curatissimi.
L’obiettivo è quello di renderlo fruibile in modo permanente sia come anello di mountainbike sia come percorso escursionistico per valorizzare i boschi e le bellezze paesaggistiche del territorio..
Il punto di partenza si trova in località “Passo dell’Abate” a circa tre km ad ovest dal centro abitato, dove c’è un bellissimo laghetto artificiale con area picnic attrezzata con chioschi e tavoli coperti da tettoie in legno. La prima parte del percorso è in leggera salita, al termine della quale c’è un single track, sempre in salita, molto bello lungo poco più di un chilometro. Dopo una breve discesa, si giunge in località San Mauro, zona caratterizzata da sentieri in pianura molto ampi che costeggiano i bellissimi ruscelli presenti. Attraversata località “Pileio” si giunge a Monte Crocco ad una quota di 1.276 metri slm, che rappresenta il punto più alto del precorso. Dopo una spettacolare discesa si arriva in località “Faggio del Re” dove è stata realizzata di recente la bellissima pista da parte dell’Amministrazione Comunale. Qui il percorso costeggia la strada provinciale n.9, dove sono stati realizzati numerosi chioschi, lunghe staccionate di protezione e passarelle in legno. Infine si giunge in località “Garompolo” dove si ha inizio uno spettacolare single track in discesa, molto simile ad un luna park. La peculiarità di questa parte del percorso è la presenza di briglie che sono state costruite in vari punti e in diverse epoche per contrastare, spesso in vano, la forza erosiva del fiume. Tutta questa parte è completamente all’ombra di faggi e castagni, che sembrano voler proteggere il bellissimo percorso realizzato.